Vai al contenuto

Morghen (M5S Ferrara): la vera notizia è che il Reddito di Inclusione targato PD non è mai stato distribuito.

Esposto ritardi REI

A Ferrara l’ASP non eroga il Reddito di Inclusione (REI) per “un tasto che non funziona nel programma”... ora glielo aggiusterà la Guardia di Finanza.📰 www.estense.com/?p=674533

Pubblicato da M5S Ferrara su venerdì 9 marzo 2018

Mentre si susseguono false notizie di cittadini che in massa si recano presso gli uffici territoriali per la richiesta del Reddito di Cittadinanza proposto come misura di sostegno e contrasto all’indigenza da parte del M5S, la vera notizia che passa inosservata è la mancata erogazione del cosiddetto Reddito di Inclusione, emanato, questo si con opportuna normativa, dal governo a maggioranza PD, ma che non è mai stato evaso.

Come da me documentato già in un’interpellanza presentata a fine febbraio, sebbene cittadini “in

carne e ossa”, si siano regolarmente fatti carico di espletare integralmente tutto l’iter previsto dalla normativa e si siano già sentiti dire che le domande presentate erano accettate dall’ASP, ente di assistenza alla persona della città di Ferrara, dove ricopro il ruolo di Consigliere Comunale, ancora a 4 mesi dalla presentazione della richiesta non hanno ricevuto assolutamente niente. Il centralino dell’ ente assistenziale ferrarese ha inizialmente spostato la responsabilità su un altro ente, ovvero l’INPS, a cui spetterebbe secondo quanto sostenuto dall’ASP ferrarese la presa in carico dell’iter procedurale.

Oggi siamo tornati alla carica, perché a 4 mesi di distanza dalla data strombazzata su tutta la stampa dell’erogazione entro il mese di Gennaio 2018, con evidenti fini di propaganda demagogica pre elettorale documentata, poiché i nostri concittadini tornano a chiedere il rispetto al PD di quanto promesso e promulgato, soprattutto alla luce della batosta elettorale a cui li hanno sottoposti a premio della loro inefficienza, ebbene del fumoso Reddito di Inclusione a Ferrara non c’è traccia. La motivazione addotta stavolta è un problema informatico del Comune di Ferrara che impedirebbe l’invio delle domande presentate all’INPS.

Forti del segnale di sostegno che i cittadini ci hanno conferito con il consenso elettorale ricevuto con le elezioni al parlamento italiano, e convinti sempre di più circa l’inadeguatezza dell’ amministrazione Tagliani e Bonaccini, che aggiungono alla gravità del degrado socio economico della città anche la beffa delle opzioni proposte a contrasto, oggi ci siamo recati presso la sede della Guardia di Finanza Provinciale per presentare un esposto sul gravissimo e ingiustificato disservizio.

Ilaria Morghen Portavoce M5S Ferrara