Vai al contenuto

Avete iniziato in due, ora siamo milioni. Il sogno continua. Ciao Gianroberto, grazie per averci ridato voce e dignità.

Il M5S non accetta finanziamenti pubblici come gli altri partiti, si finanzia esclusivamente con le donazioni private. Questa è una condizione ben nota ma che continua ad essere puntualmente strumentalizzata.

Il M5S di Ferrara, al pari degli altri esponenti del Movimento delle altre città, sono soggetti ad una campagna diffamatoria preordinata a mezzo stampa in vista degli appuntamenti elettorali in avvicinamento. La trasparenza rimane una delle nostre pagine eccellenti. Al contrario di quanto affermato oggi su un noto quotidiano online locale, in perfetto stile "macchina del fango", non esiste alcun conto PayPal privato per le donazioni (il nome del singolo privato che risulta è dato dall'obbligo di fornire i dati per il trasferimento dei soldi), tutto è intestato al M5S di Ferrara che utilizza i proventi per le spese di propaganda politica pubblica, condivise nel Gruppo e con gli attivisti, attraverso un tesoriere fiduciario delegato dai consiglieri e dagli attivisti collaboratori, con pubblicazione trimestrale dettagliata sul nostro sito ufficiale. Chiunque voglia prendere visione di atti e note spese è il benvenuto. Come, peraltro, abbiamo già riportato a certi "giornalisti" che, tuttavia, preferiscono scegliere la strada della diffamazione a quella dell'informazione!