Vai al contenuto

Si discute su chi abbia vinto le elezioni amministrative del 2014 e i piddini ci tengono a sottolineare la loro vittoria con la conseguente sconfitta del M5S.

Su più di 4000 comuni andati al voto il M5S è riuscito a fare eleggere solo 4 sindaci e il Pd ha vinto nel 70% di questi comuni. A questo i democratici aggiungono le due vittorie alle elezioni regionali in Abruzzo e Piemonte. Vista così non è proprio il massimo, ma andiamo ad osservare il complesso.

Da una parte c'è il Partito Democratico nato ufficialmente nel 2007, ma che già da anni prima esisteva con le varie sigle dei Democratici di Sinistra, PdS, l'Ulivo, la Margherita, ha usufruito, e continua a farlo, dei finanziamenti pubblici, può contare su quotidiani pubblici e su un apparato mastodontico con miriadi di segretari provinciali e comunali.

Poi ci siamo noi, nati nel 2009 senza alcun finanziamento pubblico (siamo gli unici che lo hanno rifiutato), con tutti contro, se un giornale o una tv possono parlare male di noi non perdono tempo a farlo e mettono in risalto le gaffes pur di non riconoscere i nostri meriti. Siamo soli e anche durante le tornate elettorali lo dimostriamo, non abbiamo bisogno di decine di liste civetta che si alleano tra loro per far vincere il sindaco di turno, emblematico il caso di Ferrara in cui il piddino sindaco ci ha sfidato 4 (liste) contro 1. In tutto questo contesto siamo riusciti a far eleggere ben cinque consiglieri comunali.

Traiamo le conclusioni della debacle di tutti questi anni. In soli quattro anni abbiamo 104 Deputati alla Camera, 40 Senatori, 17 europarlamentari, 57 Consiglieri Regionali (in dieci regioni), 11 Sindaci (tra cui Parma, Ragusa, Livorno) e migliaia di Consiglieri Comunali (200 solo in Emilia Romagna in quest'ultima tornata elettorale). Magari ci metteremo del tempo (dovuto al trattamento che ci riservano in questo Paese), ma il virus è partito è non si fermerà tanto facilmente.

I confronti vanno fatti se si è nelle medesime condizioni e noi stiamo lottando contro un albero secolare che sta già barcollando sotto i nostri colpi.

Cari amici, il MoVimento 5 Stelle Ferrara - Grilli Estensi, volendo ringraziare tutti quelli che hanno contribuito alla forte affermazione del medesimo alle recenti consultazioni amministrative, in special modo i rappresentanti di lista e i simpatizzanti tutti, organizza in data 21 Giugno alle ore 20,30 presso il Centro Polivalente "Il Melo".
L'obbiettivo è quello di trascorrere una serata assieme in amicizia con cittadini, attivisti e ai Consiglieri eletti.
Per chi fosse interessato a partecipare chiediamo di dare adesione entro venerdi 13 Giugno ai seguenti recapiti:
Mirko Bertelli 3296011677
Alfonso Pavan 3491329095
Filipppo Burgio 3383801291
La quota di partecipazione è di 15 euro per la cena composta da un primo, un secondo, un contorno, un dolce, acqua e vino.
La quota va consegnata entro il giorno 13 Giugno presso l'Osteria L'Acino, sita in via Oroboni (vicino al Bar Nord Ovest). Per modalità di consegna diverse da quella indicata chiediamo di contattare i referenti.
Vi aspettiamo numerosi, assieme alle vostre famiglie ed amici.

Un caro saluto da tutto il gruppo M5S Ferrara - Grilli Estensi, e ancora grazie.

Evento Meetup: http://www.meetup.com/MoVimento5StelleFerraraGEstensi/events/187196102/

Evento Facebook:https://www.facebook.com/events/1417829718497344/