Vai al contenuto

L’episodio delle scritte apparse sugli scalini di marmo del Duomo è un atto vandalico che va condannato senza sconti, né giustificazione alcuna. Il sospetto è che la scelta della cattedrale da parte dei vandali imbrattatori non sia casuale, ma conseguenza di uno scontro che ormai è innegabile esista tra il vescovo Negri e diversi strati della società civile ferrarese, non solo giovanile. Uno scontro destinato ad alzarsi se il Comune dovesse procedere nella realizzazione  della recinzione con catene del sagrato del Duomo, il cui progetto è stato già abbozzato e del quale, con richiesta di accesso agli atti, stiamo aspettando le specifiche relative alla spesa stimata circa in 30mila euro; cifra che, in una città in perenne sofferenza economica , dovrebbe avere ben altre destinazioni.

Ma se la risposta al progetto di alzare barriere, sul quale ci siamo già più volte espressi, resta nelle mani di qualche minus habens imbrattatore è evidente che il messaggio che passa diventa distorto e molto negativo. Lo sperpero di soldi pubblici da parte del potere laico della città va fermato adesso e l’unico modo per farlo nella maniera più corretta e democratica è quello di rimandare la decisione ai cittadini,  i veri e unici proprietari delle piazze di Ferrara. Per questo il Movimento 5 stelle ha promosso una  petizione popolare, strumento di democrazia diretta, per fermare questa inutile e costosa opera. La raccolta firme è partita il 24 ottobre presso il consueto banchetto 5 stelle del sabato pomeriggio  e proseguirà per alcune settimane, oltre che ai banchetti,  anche in altre occasioni di incontro.

Movimento 5 stelle Ferrara

 

Altro importante risultato per il M5S ferrarese, che ottiene l'avvio di una campagna di misurazione di un componente nocivo e la limitazione cautelare dell'utilizzo di prodotti fitosanitari nella gestione del verde pubblico.

O.d.g. presentato il 4/6/2015 dal Gruppo Consiliare M5S in merito alla limitazione dell'uso di prodotti  fitosanitari". Qui il LINK della delibera che il Consiglio Comunale ha adottato nella seduta del 5/10/2015

Il principio di salvaguardia della salute dei cittadini e del rispetto
dell’integrità dell’ecosistema sono priorità che il M5S rispetterà sempre.